Salta al contenuto

Contenuto

Oltre al bando per la rivitalizzazione dei centri storici colpiti dal Sisma nel 2012, la Regione Emilia Romagna ha pubblicato anche un bando per il sostegno all’innovazione e agli investimenti delle imprese operanti nei settori del commercio di vicinato e ambulante, del pubblico intrattenimento e dei pubblici esercizi, anche polifunzionali. Con questa iniziativa la Regione intende supportare, anche nell’ottica di un accrescimento della attrattività turistica e commerciale del territorio e di un rilancio dell’economia urbana, la riqualificazione delle imprese che operano nei settori sopra indicati, favorendo la rigenerazione degli spazi e la realizzazione di investimenti che possano introdurre nuovi servizi e processi di cambiamento e di innovazione digitale e tecnologica necessari ad affrontare la trasformazione dei mercati nonché le nuove tendenze nei comportamenti dei consumatori.

Possono presentare domanda di contributo ed essere beneficiari dei contributi i soggetti, gli enti, le organizzazioni private, iscritti nel Repertorio delle notizie Economiche e Amministrative (REA) delle cciaa competenti per territorio, che svolgono, sia con le forme giuridiche tipiche delle imprese (soggetti iscritti nel registro delle imprese) che nelle forme diverse da queste ultime (soggetti iscritti nel REA ma non nel registro delle imprese, con esclusione delle persone fisiche) una delle seguenti attività:

- attività di commercio al dettaglio in sede fissa avente i requisiti di esercizio di vicinato

- commercio al dettaglio ambulante, mediante l’utilizzo di posteggio

- l’attività di discoteche, sale da ballo ed attività simili

- l’attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande

- le attività, nella forma artigianale, di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande

- gli “esercizi commerciali polifunzionali già avviati ai sensi della DGR 2022/20218, limitatamente alle attività di commercio al dettaglio di vicinato e somministrazione al pubblico di alimenti e bevande

Interventi ammissibili

Sono ammissibili alle agevolazioni previste nel presente bando gli interventi finalizzati, alternativamente o congiuntamente:

- all’allestimento, alla riqualificazione, alla ristrutturazione e ampliamento delle unità locali dove sono svolte le attività, a condizione che gli interventi edili riguardino una parte dell’immobile non superiore al 25% del volume complessivo dello stesso;

- all’innovazione gestionale, al miglioramento e/o ampliamento, anche tramite l’introduzione delle più avanzate tecnologie digitali e informatiche, dei sistemi di vendita e dei servizi offerti.


Per informazioni

Sportello imprese

dal lunedì al venerdì, 9.30 - 13.00

tel. 848.800.258 (chiamata a costo tariffa urbana, secondo il proprio piano tariffario)

infoporfesr@regione.emilia-romagna.it

Help desk Sfinge2020

Aprire una segnalazione tramite la voce Segnalazioni dall'applicativo Sfinge 2020

Telefonare al numero 051.41.51.866

Bando finanziato con fondi europei FESR

Giovedì 28 marzo 2024, alle ore 14:30 si terrà un Webinar per la presentazione del bando. Per partecipare all’evento è necessario registrarsi


BANDO E MODULISTICA


Presentazione domanda

Le domande di contributo dovranno essere trasmesse tramite applicativo Sfinge 2020 dalle ore 10.00 del giorno 16 aprile 2024 alle ore 13.00 del giorno 14 maggio 2024.

L’applicativo web Sfinge 2020 sarà reso disponibile a partire dalle ore 10.00 del giorno 15 aprile 2024 per la sola compilazione e validazione delle domande

A cura di

Questa pagina è gestita da

Gestione servizi web

Viale della Rinascita, 6

41034 Finale Emilia

Ultimo aggiornamento: 28-03-2024, 09:03